AMPLIAMENTO RETE WIRELESS COMUNITARIA

Cinque anni fa la Comunità Montana Alte Valli del Potenza si è fatta promotrice di un progetto finalizzato a coprire l’intero territorio comunitario (aree urbane, rurali e industriali) con una rete wireless a banda larga per consentire l’accesso veloce a servizi pubblici e internet a enti, piccole e medie imprese e soggetti privati con particolare riferimento alle attività turistiche, agrituristiche e commerciali presenti nei comuni del comprensorio montano. Tale iniziativa era stata intrapresa per ovviare alla carenza di servizi ADSL e di altri tipi di connessioni a banda larga di cui soffriva la maggior parte del territorio della Comunità Montana dato che i gestori di telefonia nazionale non avevano in previsione di installare tali sistemi nelle aree montane. Oggi, a distanza di diversi anni dall’entrata in funzione della rete comunitaria, destinata solo ad uso di enti o soggetti pubblici, l’ente montano guidato dal Presidente Gianluca Chiappa ha deciso l’ampliamento dell’infrastruttura per dare la possibilità di collegarsi anche ai privati e alle aziende e per raggiungere inoltre un innalzamento dell’efficienza e della stabilità della rete wireless esistente mediante la realizzazione di ulteriori tratte a supporto e potenziamento dei punti critici rilevati. Per centrare l’obiettivo sono necessari diversi interventi quali il collegamento delle sedi distaccate dei Comuni e di altri soggetti pubblici come: musei, biblioteche, scuole, case di riposo, residenze protette e socio-assistenziali, carabinieri, corpo forestale e polizia municipale. Si deve dare inoltre la copertura Wi-FI alle aree urbane e produttive nei comuni di Fiuminata, Sefro, Pioraco e Piani di Lanciano, Gagliole e Selvalagli e provvedere alla realizzazione di cinque nuove tratte: Colle Corno – Sefro; Monte Bordaino – Pioraco; Esanatoglia serbatoio – municipio di Matelica; Gagliole – Esanatoglia; Castelraimondo – Selvalagli – Gagliole. I beneficiari degli interventi sono le piccole e medie imprese alle quali saranno garantiti collegamenti internet veloci ed efficienti, requisiti fondamentali per operare nel mercato moderno e sostenere la competitività delle altre aziende. Ma vantaggi andranno anche ai privati che potranno collegarsi ai servizi pubblici e a internet a velocità e costi allineati al resto del territorio nazionale. Saranno inoltre consentiti collegamenti alle sedi socio-assistenziali con centri sanitari per esami clinici a distanza e monitoraggio da remoto dei pazienti evitando il trasporto nelle sedi ospedaliere. Ad usufruire dei nuovi servizi offerti dalla Comunità Montana saranno anche le strutture pubbliche distaccate dei Comuni non coperti da servizi a banda larga che possono così ridurre le spese di funzionamento legate ai servizi di telecomunicazione e nel contempo velocizzare il lavoro. Ad oggi i privati possono collegarsi alla rete internet tramite ADSL solo nelle aree urbane di Treia, San Severino Marche, Castelraimondo, Gagliole e Matelica mentre i residenti delle aree rurali o montane di questi Comuni e anche di tutto il territorio (zone urbane e rurali) dei Comuni di Fiuminata, Sefro, Pioraco, Esanatoglia, utilizzano ancora connessioni telefoniche analogiche. Con l’ampliamento della rete wireless la Comunità Montana sta portando a termine una infrastruttura in grado di servire in banda larga il suo intero territorio. San Severino Marche, 15 luglio 2008

Data di pubblicazione:
15/07/2008
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password